Gara - ID 35

Stato: Inviato esito di gara


Registrati o Accedi Per partecipare

ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
 Gara d’appalto europea telematica per la riscossione coattiva dei tributi, delle sanzioni del codice della strada, dei fitti attivi e dell’imposta di soggiorno, gestione dei tributi minori, attività di supporto all’accertamento.
CIG82393785D1
CUP
Totale appalto€ 3.294.000,00 Importo aggiudicazione € 2.772.889,20
Data pubblicazione 20/03/2020 Termine richieste chiarimenti Lunedi - 22 Giugno 2020 - 12:00
Scadenza presentazione offerteLunedi - 29 Giugno 2020 - 13:00 Apertura delle offerteGiovedi - 02 Luglio 2020 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 7994 - Servizi di organismi di riscossione
Descrizione L’appalto consiste nella gestione dei servizi oggetto della gara da espletarsi  con le modalità indicate nel Capitolato d’Oneri..
Struttura proponente Settore Servizi Finanziari
Responsabile del servizio Dott. Simone Simeone Responsabile del procedimento SIMEONE SIMONE
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf bando-di-gara - 606.14 kB
20/03/2020
File docx allegato-a-domanda-di-partecipazione. - 55.75 kB
20/03/2020
File docx allegato-a1-impegno-rti-non-ancora-costituiti. - 22.57 kB
20/03/2020
File docx allegato-a-2-impegno-rti-costituiti. - 20.00 kB
20/03/2020
File docx allegato-a3-impegno-aggregazioni-di-imprese. - 21.97 kB
20/03/2020
File pdf capitolato-doneri - 4.20 MB
20/03/2020
File pdf codice-di-comportamento - 3.72 MB
20/03/2020
File pdf protocollo-legalita - 446.46 kB
20/03/2020
File pdf disciplinare-di-gara - 12.99 MB
20/03/2020
File pdf bando-di-gara-prorogato - 580.05 kB
24/04/2020
File pdf determinazione-n.59-del-21-aprile-2020 - 192.16 kB
24/04/2020
File pdf scheda-dati-tributi - 428.68 kB
29/05/2020
File pdf quesiti - 785.67 kB
09/06/2020
File pdf altri-dati - 571.27 kB
09/06/2020
File pdf quesiti-2 - 522.84 kB
22/06/2020
File pdf quesiti-3 - 403.42 kB
23/06/2020
File pdf Curriculum Vitae SIMEONE SIMONE - 2.63 MB
30/06/2020
File pdf Curriculum Vitae DEL CITERNA Costantino - 1.75 MB
30/06/2020
File pdf Curriculum Vitae MACCHITELLA Gelsomina - 2.25 MB
30/06/2020
File pdf Atto di costituzionedella Commissione valutatrice - 538.39 kB
30/06/2020
File pdf Curriculum Vitae CARLUCCI Concetta - 431.47 kB
29/07/2020
File pdf determina-n-62 - 300.77 kB
06/08/2020
File pdf Avviso di appalto aggiudicato - 130.60 kB
06/08/2020

Aggiudicazione definitiva - 62 \31/07/2020

00868170143

CRESET - CREDITI, SERVIZI E TECNOLOGIE SPA - 04-CAPOGRUPPO

06907290156

M.T. S.p.A. - 01-MANDANTE

Partecipanti

RAGGRUPPAMENTO

01973900838

MUNICIPIA S.p.A. - 04-CAPOGRUPPO

02391510266

ABACO S.P.A. - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

00868170143

CRESET - CREDITI, SERVIZI E TECNOLOGIE SPA - 04-CAPOGRUPPO

06907290156

M.T. S.p.A. - 01-MANDANTE

Seggio di gara

Atto di costituzione 36 - 11/03/2020
Nome Ruolo CV
SIMEONE SIMONE Responsabile Unico del Procedimento File pdf

Commissione valutatrice

File pdf Atto di costituzione 56216 - 30/06/2020
Nome Ruolo CV
DEL CITERNA Costantino PRESIDENTE File pdf
MACCHITELLA Gelsomina COMPONENTE File pdf
CARLUCCI Concetta COMPONENTE File pdf

Avvisi di gara

06/08/2020Avviso di appalto aggiudicato - Procedura Aperta:  Gara d’appalto europea telematica per la riscossione coattiva dei tributi, delle sanzioni del codice della strada, dei fitti attivi e dell’imposta di soggiorno, gestione dei tributi minori, attività
Si comunica che è stato pubblicato l'avviso di appalto aggiudicato per la gara in oggetto...
06/08/2020Pubblicazione Esito - Procedura Aperta:  Gara d’appalto europea telematica per la riscossione coattiva dei tributi, delle sanzioni del codice della strada, dei fitti attivi e dell’imposta di soggiorno, gestione dei tributi minori, attività di suppor
Si comunica che è stato pubblicato l'esito per la gara in oggetto...
23/07/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale della procedura Aperta:  Gara d’appalto europea telematica per la riscossione coattiva dei tributi, delle sanzioni del codice della strada, dei fitti attivi e dell’imp
Si comunica che l'apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale per la procedura in oggetto avverra in data Mercoledi - 29 Luglio 2020 - 11:00...
22/06/2020CHIARIMENTI
La risposta hai chiarimenti inviati dagli operatori economici sono stati pubblicati anche nella sezione ALLEGATI...
24/04/2020Modifica date procedura Aperta:  Gara d’appalto europea telematica per la riscossione coattiva dei tributi, delle sanzioni del codice della strada, dei fitti attivi e dell’imposta di soggiorno, gestione dei tributi minori, attività di supporto all
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti22/06/2020 12:00Scadenza presentazione offerte29/06/2020 13:00Apertura delle offerte02/07/2020 ...

Chiarimenti

  1. 14/04/2020 15:15 - Buongiorno, si chiede conferma che, per la presente procedura, non sia necessario allegare alla documentazione di gara il PassOE.
    In attesa di un cortese riscontro, si porgono distinti saluti.


    La  procedura di gara non è gestita dal sistema AVCPASS
    14/04/2020 16:48
  2. 29/05/2020 11:14 - L’art. 11 parte seconda “Pagamento del contributo a favore dell’ANAC” del disciplinare di gara, indica “i concorrenti effettuano, a pena di esclusione, il pagamento del contributo previsto dalla legge in favore dell’Autorità Nazionale Anticorruzione per un importo pari a € 200,00 secondo le modalità di cui alla delibera ANAC n. 1377 del 21 dicembre 2016 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 43 del 21 febbraio 2017 o successiva delibera e pubblicata sul sito dell’ANAC nella sezione “contributi in sede di gara” e allegano la ricevuta ai documenti di gara.
    Qualora il pagamento non risulti registrato nel sistema, la mancata prestazione della ricevuta potrà essere sanata ai sensi dell’art. 83, comma 9 del Codice, a condizione che il pagamento sia stato già effettuato prima della scadenza del termine di presentazione dell’offerta.
    In caso di mancata dimostrazione dell’avvenuto pagamento, la stazione appaltante esclude il concorrente dalla procedura di gara, ai sensi dell’art. 1, comma 67 della l. 266/2005”;
    Orbene, lo scrivente operatore economico chiede che, la S.A., faccia chiarezza sul punto in quanto il D.L. 34/2020 (Decreto Rilancio) all’articolo 36 sancisce: “Le stazioni appaltanti e gli operatori economici sono esonerati dal versamento dei contributi di cui all’articolo 1, comma 65, della legge 23 dicembre 2005, n. 266 all’Autorità nazionale anticorruzione per tutte le procedure di gara avviate dalla data di entrata in vigore della presente norma e fino al 31 dicembre 2020.
    L’Autorità farà fronte alla copertura delle minori entrate mediante l’utilizzo dell’avanzo di amministrazione maturato al 31 dicembre 2019”
    In attesa di cortese riscontro si porgono cordiali saluti.
     


    L’art. 65 del Decreto "Rilancio" recita testualmente:
    1. Le stazioni appaltanti e gli operatori economici sono esonerati dal versamento dei contributi di cui all'articolo 1, comma 65, della legge 23 dicembre 2005, n. 266 all'Autorita' nazionale anticorruzione, per tutte le procedure di gara AVVIATE dalla data di entrata in vigore della presente norma e fino al 31 dicembre 2020.
    Il decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n.128 del 19/05/2020 ed è entrato immediatamente in vigore.

    La gara in questione è stata avviata in data 16/03/2020 con l’invio del bando di gara all’Ufficio Inserzioni della Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea.

    Pertanto per partecipare alla gara dovrà essere versato il contributo ANAC.
     
    29/05/2020 13:13
  3. 25/03/2020 09:54 - Richiesta compilazione scheda dati

    Alla c.a. del responsabile del Procedimento, dott. Simone Simeone

    Buongiorno, con la presente siamo a richiedere di poter compilare la scheda dati che si allega alla presente, al fine di una più approfondita valutazione della procedura in oggetto. In attesa di un riscontro in merito, porgiamo distinti saluti.


    La scheda dati da Voi inviata è stata debitamente compilata ed inserita nella sezione allegati.
    29/05/2020 15:10
  4. 04/06/2020 17:47 - Buongiorno, da disciplinare punto 15, viene richiesto l’inserimento nella busta B dell’offerta tecnica ma sulla piattaforma non c’è possibilità di inserire allegati.
    Nella busta B c’è solo un campo “Organizzazione del personale- Per ciascun dipendente assunto full time sarà assegnato un punto” in cui è possibile inserire solo un valore numerico.
    Si chiede, pertanto, di darci indicazioni su come procedere.
    Grazie
     


     Contattare l’ Help desk assistenza@tuttogare.it -  06 40 060 110 che vi spiegherà come dovete procedere.
    05/06/2020 09:20
  5. 05/06/2020 17:51 - Buongiorno, abbiamo contattato l’assistenza che ci ha confermato che va compilato il campo “Organizzazione del personale-Per ciascun dipendente assunto full time sarà assegnato un punto” con un valore numerico, poi si genererà un’ offerta tecnica che andrà firmata ed inserita in piattaforma.
    Alla mia domanda su dove potevamo inserire il nostro elaborato di offerta tecnica, mi è stato risposto che era possibile fare una cartellina zip ed inserire l’offerta tecnica generata a sistema e il nostro elaborato.
    Poiché questa procedura non rispecchia quanto scritto sul disciplinare, mi confermate che possiamo procedere con questa modalità proposta dall’assistenza?
    Grazie
     


    Per partecipare alla procedura di gara si deve utilizzare il manuale delle norme tecniche di utilizzo pubblicate sulla presente Piattaforma telematica e in caso si difficoltà contattare

    l’ Help desk assistenza@tuttogare.it
    08/06/2020 12:24
  6. 10/04/2020 16:47 - Con riferimento alla procedura in oggetto e in particolare all’art. 7 – Requisiti di partecipazione – del Disciplinare prevede fra i Requisiti di idoneità professionale (a pena d’esclusione) “Iscrizione all’Albo dei gestori dei tributi ed entrate comunali, istituito presso il Ministero delle Finanze (in caso di associazione temporanea di imprese il requisito deve essere posseduto da tutte le imprese raggruppate)” SI RICHIEDE la modifica per il caso di associazione temporanea di imprese riportando l’obbligo solo in capo alla Mandataria. Tale previsione, a parere della scrivente, contrasta con il principio sancito dal Codice degli appalti relativo alla partecipazione di raggruppamenti temporanei di imprese, di derivazione comunitaria, finalizzato a garantire la massima partecipazione alle procedure di gara, permettendo al concorrente di poter qualificarsi alle procedure anche nei casi in cui siano carenti alcuni requisiti di partecipazione richiesti dall’amministrazione. Nei fatti l’oggetto dell’appalto è costituito sia dall’attività di back office e supporto alla gestione ordinaria dell’IMU/TASI/TARI, all’accertamento ed al contrasto all’evasione (vedasi punto a) art. 1 Capitolato d’oneri) che dalla concessione del servizio di gestione, accertamento e riscossione di imposte e tasse locali (vedasi punti b) c) art.1 Capitolato d’oneri) e il requisito dell’iscrizione all’albo è necessario per le sole concessioni di funzioni amministrative, mentre non riguarda i servizi di supporto che invece possono essere forniti da tutti gli operatori economici sulla base dei requisiti richiesti ai sensi del codice dei contratti d.lgs. 50/2016. Il legislatore, con le norme sopra indicate, ha attribuito alla Stazione Appaltante uno specifico potere discrezionale che, però, non comprende la possibilità di escludere il modulo partecipativo del raggruppamento o anche solo limitarlo nei suoi connotati essenziali.
    La disciplina dei raggruppamenti d’impresa in materia di contratti pubblici è finalizzata a consentire, attraverso il principio del cumulo dei requisiti, la partecipazione congiunta di una pluralità di operatori economici, anche di ridotte dimensioni, a gare di appalti di notevole entità. La disciplina è diretta a garantire alle imprese un ampio margine di libertà di organizzazione dei fattori produttivi, con effetti strutturalmente pro-concorrenziali, nonché di garanzia dell’imparzialità, della par condicio, di libera concorrenza, di non discriminazione e di proporzionalità. In tal senso richiamiamo le sentenze di seguito indicate: • T.A.R. Campania, sez. IV, 28/08/2018, n. 5292 “Questo perché la ratio del R.T.I. è quella di ampliare la platea dei possibili concorrenti, consentendo ai soggetti privi dei requisiti di partecipazione necessari di partecipare singolarmente alla procedura competitiva oppure di accedervi in associazione con altri operatori economici, anche al fine di acquisire esperienze ed elementi curriculari da poter spendere in successivi affidamenti; non avrebbe, quindi, senso limitare la partecipazione alle sole ATI i cui membri siano già in possesso singolarmente dei requisiti di capacità economica di accesso; una clausola di tal guisa sarebbe in contrasto con il principio di tassatività delle cause di esclusione di cui all’art. 83, comma 8, d.lgs. n. 50/2016” • T.A.R. Lombardia, sez. IV, 11/12/2012, n. 3006 “La disciplina dei raggruppamenti d’impresa in materia di contratti pubblici è finalizzata, quindi, a consentire, attraverso il principio del cumulo dei requisiti, la partecipazione congiunta di una pluralità di operatori economici anche di ridotte dimensioni a gare di appalti di notevole entità e, al contempo, a consentire la realizzazione dell’appalto nell’interesse della stazione appaltante attraverso la valorizzazione dell’unione delle risorse e delle capacità tecnico-organizzative ed economico-finanziarie di più imprese, con ampliamento delle garanzie per la stessa stazione appaltante”.


    Con riferimento alla vostra nota del 10/04/2020 Rf. 2020/065/MM, acquisita al protocollo dell’Ente n. 34917 del 15/04/2020, ed in particolare alla vostra richiesta di modifica dell’art. 7 del disciplinare delle gara in oggetto relativo ai Requisiti di partecipazione si comunica che codesta Stazione Appaltante, sentita l’avvocatura dell’Ente, visto il parere ANAC di precontenzioso n. 36 del 26/2/2014, visto il parere di precontenzioso di cui alla delibera n. 269 del 14/3/2018, vista la sentenza del Consiglio di Stato n. 435/2005, non modificherà il disciplinare di gara.

    Pertanto il Requisito di idoneità professionale (a pena d’esclusione) “ Iscrizione all’Albo dei gestori dei tributi ed entrate comunali, istituito presso il Ministero delle Finanze” in caso di associazione temporanea di imprese deve essere posseduto da tutte le imprese raggruppate.

     

    19/06/2020 15:42
  7. 22/06/2020 11:37 -
    Spettabile Amministrazione,
    non avendo ricevuto ad oggi riscontro, si ripropone la richiesta di chiariemnti già inoltrata con nostra comunicazione del 05.05.2020.
    Con riferimento al requisito di capacità economico-finanziaria di cui all’art. 7, lett. b) del Disciplinare di gara, ossia al requisito del fatturato specifico minimo, il disciplinare prevede che, qualora l’operatore economico, per fondati motivi, non possa dimostrare tale requisito “può provare la propria capacità economica e finanziaria mediante un qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla stazione appaltante”.
    Al fine di formulare correttamente la propria domanda di partecipazione e la propria offerta, si chiede:
    1.  di voler confermare che in applicazione dell’art. 86, comma 4, sia possibile dimostrare il possesso della capacità richiesta tramite documentazione alternativa prevista dall’allegato XVII, parte I del D.Lgs. n. 50/2016 e non solo tramite un semplice ricalcolo proporzionale del fatturato richiesto rispetto agli anni di attività.
    2. di voler chiarire, tenuto conto che il disciplinare di gara non prevede al riguardo nulla di specifico, quale sia la documentazione, alternativa al fatturato specifico, che potrà essere ritenuta idonea dalla stazione appaltante”;
    3. di voler chiarire l’ampiezza del settore di attività da considerare (servizi tributari), a norma dell’art. 86, comma 4, e dell’Allegato XVII, parte I, del D. Lgs. n. 50/2016 per la dimostrazione del fatturato specifico. In particolare, si chiede di voler confermare che, nel rispetto del principio di massima partecipazione alle procedure di gara, il settore di attività possa essere considerato anche attraverso commesse riguardanti la riscossione di crediti di natura privatistica (fermo ovviamente restando il requisito dell’iscrizione all’Albo previsto dall’art. 53 del D. Lgs. n. 446/1997);
    4. di voler confermare che, in ragione dell’emergenza epidemiologica nazionale e delle proroghe, nonché delle deroghe agli artt. 2364 e 2378 cod. civ., disposte dall’art. 106, del D.L. 17 marzo 2020, n. 18 per come modificato dalla Legge di conversione 24 aprile 2020, n. 27, i requisiti di capacità economico-finanziaria richiesta all’art. 7, lett. a) e b), del Disciplinare di gara, possano essere dimostrati mediante un’autodichiarazione prodotta da parte dell’organo di controllo societario (Collegio sindacale) in cui venga attesto l’ammontare al 31 dicembre 2019 delle corrispondenti voci di fatturato ricavate dal volume d’affari Iva chiuso alla medesima data.                           Distinti Saluti.


    1) Ai fini della presentazione dell’offerta,i requisiti di capacità economico-finanziaria richiesti all’art. 7, lett. a) e b), del Disciplinare di gara, devono essere resi mediate la compilazione della parte IV “B” del DGUE. La verifica di tali dichiarazioni sarà effettuata in capo all’aggiudicatario provvisorio.

    2) La dimostrazione del fatturato specifico dovrà essere dimostrata attraverso contratti stipulati esclusivamente con Enti Pubblici;     
     
    23/06/2020 10:46

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Comune di Brindisi

Piazza Matteotti, 1 Brindisi (BR)
Tel. +39 0831 229111 - Email: segreteriagenerale@comune.brindisi.it - PEC: ufficiocontratti@pec.comune.brindisi.it